La parola J-Setting è una parola informale o un gergo che significa ballare come i Prancing J-Settes , la popolare compagnia di danza femminile della Sonic Boom della banda musicale South di Jackson State University .

J-Setting si è evoluto per diventare anche il nome dello stile di danza e cultura della danza che è modellato sulle forme di danza, i movimenti e lo stile di abbigliamento dei „Prancing J-Settes“. È nato alla fine degli anni ’70 da afroamericani nell’area di Jackson, nel Mississippi , negli Stati Uniti.

Questo stile di danza è caratterizzato da un formato di piombo e segui dove un ballerino inizia una serie di mosse di danza ad alta energia, e gli altri ballerini si uniscono al movimento. J-Setting presenta passi di danza specifici basati sulle tecniche di marcia di Prancing J-Settes tra cui „J-Sette Walk“, „Salt and Pepper“, „Strut“ e „Tip Toe“. In particolare, „Salt and Pepper“ è un tipo di passaggio di prance per il quale i J-Settes Prancing sono nominati e conosciuti. Si tratta di un sollevamento a ginocchio alto o stile „passo alto“ di marcia. Le gambe alternate si sollevano con un ginocchio piegato per portare il piede all’altezza del ginocchio opposto prima di riportare il piede a terra.

Le J-Settes Jancing Prancing di JSU tipicamente marciano ed eseguono in file organizzate per altezza. Anche i ballerini J-Setting si esibiscono in linea o su più righe. Durante l’esibizione, i ballerini possono anche cambiare la formazione di danza in modo simile al modo in cui le bande musicali cambiano formazione durante gli spettacoli sui campi di calcio.

Lo stile di abbigliamento J-Setting è modellato sulle divise da ballo del JSU Prancing J-Settes. Normalmente include un body mono o biposto o un indumento aderente che copre il busto e il cavallo; e maglieria con stivali alti al ginocchio sulle gambe. Tuttavia, durante lo spettacolo vengono indossati anche altri tipi di indumenti.

Storia e background

Questa sezione contiene forse ricerche originali . Si prega di migliorarlo per verificare le affermazioni fatte e l’aggiunta di citazioni in linea . Le dichiarazioni che consistono solo di ricerche originali dovrebbero essere rimosse. (Aprile 2015) ( Scopri come e quando rimuovere questo messaggio modello )

Nel 1970, Shirley Middleton e le altre majorettesdella Marching Band della Jackson State University si è incontrato con il presidente della JSU, Dr. John A. Peoples, per chiedere che fosse loro permesso „mettere giù i manganelli“. Il presidente della JSU è d’accordo; e come sponsor majorette, Middleton riunì 18 studentesse per diventare le prime Jaycettes (attualmente chiamate J-Settes). Middleton, un ballerino di formazione formalmente addestrato, stabilì standard di prestazione tecnica per i J-Settes, nonché standard per comportamento accademico e personale per i suoi membri quando non si esibivano. Il Dr. Jimmie James, Jr., allora Presidente del Dipartimento di Musica della JSU, ha descritto la nuova squadra di ballo come „il brivido dei mille occhi“. Durante il periodo di Middleton, le esibizioni includevano routine di ballo per canzoni come „James Brown’s“ Make it Funky „e“ Hot Pants „interpretati dalla JSU Marching Band.

Prima del 1975, Hollis Pippins, ex ballerino di bacchette per la banda musicale JSU, a volte assisteva con la coreografia al regista di J-Settes, Shirley Middleton. Oltre a esibirsi con la banda musicale JSU, si è esibito negli spettacoli televisivi nazionali di „Soul Train“ e „Putting on the Hits“; e su „Black Gold“, un programma televisivo locale. Nel 1975, Narah Oatis è stata nominata sponsor dei Prancing J-Settes. Sotto la sua guida, sono stati sviluppati il ​​“J-Sette Walk“ e altri passi in marcia e le esibizioni includevano un’apparizione nel programma televisivo „30th Anniversary of Motown“ nel 1990.

Durante la fine degli anni ’70, uomini afroamericani gay che erano fan di The Prancing J-Settes frequentavano regolarmente le sessioni di allenamento della squadra di ballo e le esibizioni alle partite di football del college e ad altri eventi. Giovani omosessuali portarono lo stile di ballo di J-Settes nelle loro città d’origine, e in discoteche gay come Club City Lights a Jackson, nel Mississippi; Club Skittles Baton Rouge; Incognito, allusioni e 901 a Memphis; e Club 708 ad Atlanta.

Anche se il Prancing J-Settes è una squadra di danza femminile, nel 1997 il twirler baton JSU maschile DeMorris Adams ha suonato con i J-Settes al posto di una donna ferita.

Verso la metà degli anni 2000, J-Setting divenne popolare in club come: Club Candy’z, Splash Baton Rouge ; Club Metro Jackson ; Woodward, Tom Philips Post Detroit ; Club 2020 Houston ; Club Rush / Chap Atlanta ; Club Crystal’s Lake Charles ; Stazione centrale di Shreveport ; e The Brick Dallas . Inoltre, numerosi eventi black gay pride ospitano battaglie J-Sette.

Mainstream media attention

Nel 1990, i Prancing J-Settes eseguirono lo stile J-Settes di marcia e danza nel programma televisivo „30th Anniversary of Motown“. La squadra di ballo è apparso come parte della JSU Marching Band nelle performance di „I Heard it through the Grapevine“ e altre canzoni. Un video di parte di questo spettacolo è disponibile su YouTube. [1]

Nel 2003, i Prancing J-Settes eseguirono lo stile di marcia e danza di J-Settes nel programma televisivo „34 ° NAACP Image Awards“. La squadra di ballo è apparso come parte della JSU Marching Band in spettacoli con il comico „Cedric the Entertainer“ e „Sugar Bear of EU“. Un video di parte di questa performance è disponibile su YouTube. [2]

Nel 2008, entrambi i video musicali di Beyoncé “ Single Ladies (Put a Ring on It) “ [3] e Diva [4] hanno incluso una routine di danza in stile J-Setting. Il coreografo Frank Gatson ha il merito di aver introdotto lo stile di danza J-Setting per Beyoncé.

Le truppe di J-Setting competono nelle dance-off degli eventi culturali gay. Questi gruppi di giovani uomini e donne gay imitano lo stile e il vestito della JSU Prancing J-Settes. Questi gruppi di danza si esibiscono in costumi simili nell’aspetto alle uniformi JSU J-Settes; tra cui body con paillettes a uno e due pezzi , con lunghe mantelle fluenti, calze velate e stivali bianchi da marcia. Alcuni dei popolari team di J-Setting includono: Jackson’s Male Prancing J-Settes (MPJ); Memphis Elite; J-Phi di Atlanta; Texas Southern Heat; Texas Teasers of Dallas; DMB di Atlanta; Atlanta tossico; Jus Blaze; Dallas Diamonds; Baton Rouge Xtreme; Detroit Danz Zone; Nashville’s Music City All-Starz; Capitol City Dolls International; Elite rampanti; Shreveport Pussy Cat Dolls; e Grambling, La.’s X-Men.

Le competizioni viste in Lifetime’s Bring It! sono stati ispirati dalle competizioni di J-Setting.

A partire dal 22 aprile 2015, il canale Oxygen ha iniziato a trasmettere una serie di documentari di 12 episodi intitolata The Prancing Elites Project , incentrata sul gruppo J-Setting di Mobile, Alabama . [5] [6] Le élite rampanti hanno iniziato ad attirare l’attenzione nazionale dopo un tweet gratuito di Shaquille O’Neal nel giugno 2013, che ha portato a un’apparizione nel talk show sindacato The Real . [7]

Vedi anche

  • Portalo! (Serie TV)
  • Il progetto Prancing Elite

Riferimenti

  1. Salta su^ Benvenuti nel mio canale (2010-09-09). „Motown 30th (Part 1)“ . YouTube . Estratto 2014-03-22 .
  2. Salta^ Jackson State University (2009-08-18). „34 ° NAACP Image Awards“ . YouTube . Estratto 2014-03-22 .
  3. Salta su^ BeyonceVevo (2009-10-02). „Single Ladies“ . YouTube . Estratto 2014-03-22 .
  4. Salta su^ BeyonceVevo (2009-10-02). „Diva“ . YouTube . Estratto 2014-03-22 .
  5. Salta su^ Tre’velle Anderson,“Leelites rampantidiffondono il messaggio di accettazione nella docu-serie di Oxygen“, Los Angeles Times , 22 aprile 2015.
  6. Salta su^ Lawrence Specker,“Risate e speranza, come ‚The Prancing Elites Project‘ anteprime“, Al.com , 22 aprile 2015.
  7. Salta su^ Nathan C. Martin,“La passione delle élite rampanti“, Vice , 21 gennaio 2014.